Legittimazione dell'amministratore a stipulare un contratto di assicurazione dello stabile condominiale

Data: 03/01/2011

Cass. civ., sez. III, 6 luglio 2010, n. 15872
Affinchè l'amministratore sia legittimato a stipulare un contratto di assicurazione dell'edificio condominiale, non é richiesto il consenso di tutti i condomini, occorrendo soltanto, ed anche nel caso di assicurazione di durata superiore ad un anno la deliberazione dell'assemblea, che deve essere assunta a maggioranza qualificata, non però ai sensi dell'art. 1136, comma quinto, cod. civ. (trattandosi di un atto che non rientra nell'ambito delle innovazioni), bensì con quella prevista dall'art. 1136, commi secondo e quarto, cod. civ., sia in prima che in seconda convocazione.